sabato 28 maggio 2016

"The Dressmaker - Il diavolo è tornato" di Jocelyn Moorhouse


Titolo: The Dressmaker - Il diavolo è tornato

Un film di Jocelyn Moorhouse con Kate Winslet, Judy Davis, Liam Hemsworth, Hugo Weaving

Genere: drammatico, sentimentale

Durata: 118 min

Ambientazione: Australia

Anno: 2015

Voto: 4,5/5



Non ho mai particolarmente amato i titoli che, in qualche modo, richiamano altri film. Certo, spesso si tratta di un'associazione totalmente personale, non necessariamente ricercata dai titolisti. Questa strana sensazione mi ha sempre impedito di avvicinarmi a tali visioni. Secondo questa mia 'filosofia cinematografica', The Dressmaker - Il diavolo è tornato sarebbe passato inosservato a causa del suo titolo che - non chiedetemi esattamente perché - mi ricordava troppo Il diavolo veste Prada. Davanti all'evidenza del trailer, ostinatamente ignoravo le numerose differenze nell'ambientazione, nel periodo storico, nei personaggi e in molto altro. Tuttavia... Numerose recensioni positive, amici entusiasti e una mamma fan di Kate Winslet mi hanno convinto - o, forse, obbligato -.  



I'm back, b*****s!

Sono tornata, sono tornata anch'io dal cinema, cavolo! Non avevo minimamente idea di ciò a cui andavo incontro, non sapevo che mi sarebbe piaciuto così tanto.

La regista Jocelyn Moorhouse racconta sul grande schermo una storia ambientata nella sua Australia. La scena d'apertura con irruenza ed un velo di mistero lascia subito intendere che il film seguirà una strada differente rispetto a quella immaginata dall'ignaro spettatore. A Dungatar, isolata e piccola località della terra dei canguri, il grande ritorno di Tilly Dunnage (Kate Winslet) non passa per niente inosservato. Le vite della madre, dei giovani del paese e delle vecchie conoscenze vengono letteralmente stravolte dalla bambina, ormai divenuta una determinata donna ed abile stilista, allontanata dalla comunità molti anni prima con l'accusa di omicidio.

Commedia, drammatico, sentimentale, noir, western.. diversi generi, anche molto distanti tra loro, si incontrano e trovano il giusto equilibrio. Da troppo tempo nei cinema non si trovava un prodotto di questo tipo, un film che, grazie anche a non poche scene geniali, probabilmente verrà ricordato. Non vincerà premi Oscar, non vanterà riconoscimenti provenienti da ogni dove ma, senza dubbio, questo adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Rosalie Ham regala un paio d'ore divertenti e soddisfacenti.




La - forse - eccessiva lunghezza si perdona per scenografie dettagliate e costumi ricercati e, soprattutto, grazie alla sempre pazzesca Kate Winslet affiancata da una spumeggiante Judy Davis. Avete pregiudizi su Liam Hemsworth? Beh, forse non cambierete idea su di lui dopo questa visione ma senza dubbio concorderete con me nel dire che il suo personaggio si rivela... interessante, diciamo.

Assolutamente consigliato!


Trailer:



2 commenti:

  1. Non ho potuto vederlo al cinema, purtroppo, ma dalle tue parole si vede che tutte le mie attese erano ben riposte.
    Magari nel frattempo, proverò a recuperare il libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche il libro non dev'essere male: attendo un tuo parere :D

      Elimina