mercoledì 15 giugno 2016

"Money Monster - L'altra faccia del denaro" di Jodie Foster

Money Monster - L'altra faccia del denaro

Titolo: Money Monster - L'altra faccia del denaro

Un film di Jodie Foster con George Clooney, Julia Roberts, Jack O'Connell, Dominic West, Caitriona Balfe, Giancarlo Esposito

Genere: drammatico, thriller

Durata: 95 min

Ambientazione: Stati Uniti

Anno: 2016

Voto: 5/5

5


- Al 5° posto della Top 10 Movies del 2016 -

Da queste parti George Clooney non è mai stato particolarmente lodato. Anzi, spesso ha ricevuto qualche critica per i suoi film più recenti. Gigioneggiante e simpaticone al punto da risultare sempre, costantemente irritante. Questa immagine dell'attore statunitense da anni resiste nella mia mente. Sì, si potrebbe chiamare pregiudizio ma, ragazzi, avete presente Gravity?
Tutto questo per dire che il nome Clooney stampato a grandi caratteri su una locandina, nel mio caso, non ha mai rappresentato una garanzia. La curiosità per Money Monster - L'altra faccia del denaro ha, tuttavia, superato ogni mio limite. Dopo la visione posso affermare con lucidità di aver apprezzato moltissimo Clooney.

George Clooney

Il superdivo di Hollywood è l'interprete ideale di Lee Gates, arrogante presentatore del seguitissimo programma televisivo Money Monster. Per inquadrare meglio questo personaggio vi suggerisco di immaginare una versione maschile di Barbara D'Urso che sul piccolo schermo dispensa consigli su come muoversi nel mondo della finanza. Fonte poco affidabile, senza ombra di dubbio. Il giovane Kyle (Jack O'Connell) ha seguito una delle dritte di Gates, investendo ogni suo risparmio. Purtroppo questa mossa finanziaria non è andata a buon fine: ora il ragazzo è disperato e pronto a tutto pur di far sentire la sua voce. Kyle irrompe armato nello studio del programma in diretta, minacciando di uccidere il presentatore.

Jodie Foster, alla regia, passeggia sul sottile confine tra finzione e realtà raccontando una storia, a cavallo tra piccolo e grande schermo, capace di far riflettere su diversi temi estremamente attuali. Negli scorsi mesi ho già avuto il grandissimo piacere di avvicinarmi ad una pellicola di questo tipo: La grande scommessa di Adam McKay, con una confezione spensierata e spesso ironica, esplorava il mondo delle truffe. Money Monster con ingannevole leggerezza mostra il lato disumano di tutti noi, un universo in cui è impossibile distinguere il 'buono' dal 'cattivo', in cui l'umanità lascia spazio allo show, allo spettacolo ad ogni costo.

Julia Roberts

Da tutto questo nasce una distorsione della realtà: Patty (Julia Roberts), regista di Money Monster, con attente strategie suggerisce al presentatore ogni mossa cercando di tenere sotto controllo un'esplosiva situazione che, nonostante il pericolo, diventa un'esibizione. Gran merito del successo del film è senza dubbio da attribuire al solido legame creatosi tra Clooney e la Roberts, entrambi assolutamente a loro agio nei ruoli. Ottima prova recitativa anche quella di O'Connell, già visto nel discutibile Unbroken. Money Monster diventa, così, una visione dal ritmo serrato e accattivante. Non resta che fare un lungo applauso alla Foster che, coniugando classici del cinema con gioiellini più recenti, regala un film che diverte ma allo stesso tempo fa riflettere.


Trailer:


Fede Stories.

Nessun commento:

Posta un commento