martedì 10 maggio 2016

"Captain America: Civil War" di Anthony e Joe Russo



Titolo: Captain America: Civil War

Un film di Anthony e Joe Russo con Chris Evans, Robert Downey Jr., Scarlett Johansson, Sebastian Stan, Jeremy Renner, Don Cheadle

Genere: azione, fantascienza, supereroi

Durata: 147 min

Anno: 2016

Voto: 4,5/5




Per cosa verrà ricordato il 2016? Senza dubbio per i cinecomic, per la guerra cinematografica a colpi di pellicole ed effetti speciali che vede schierate la Marvel contro la DC. La battaglia è iniziata con BatmanvSuperman: Dawn of Justice. Ora è il momento dell'attesa risposta di Captain America: Civil War, il capitolo che segna ufficialmente l'inizio della fase tre del Marvel Cinematic Universe.

Una domanda, però, sorge spontanea. Cosa mai avrà di speciale questa 'guerra civile' tanto attesa? Dopotutto abbiamo già potuto stupirci davanti alle due colossali pellicole dedicate agli Avengers. Cosa rende imperdibile questa pellicola? Alcuni comuni mortali sono stati intervistati da Stories per trovare una risposta a questa difficile domanda.


Il signor Tony Stark, intervistato all'uscita dalla sala cinematografica, non senza qualche lacrimuccia parla di un Iron Man mai visto prima. Il supereroe superbo e arguto della trilogia a lui dedicata è molto lontano da questa versione più adulta e matura che riflette sulle conseguenze delle proprie azioni, inizia a pensare al futuro degli Avengers e ad un'organizzazione internazionale più solida per garantire la sicurezza agli abitanti del tutto il mondo. Per questo Tony condivide appieno la scelta del personaggio di firmare un trattato con cui accetta la formazione di un ente governativo che ha l'obiettivo di supervisionare le operazioni del famoso gruppo di supereroi Marvel. Inutile dire che l'intervistato sia un sostenitore del #TeamIronMan.


Una storia pazzesca che apre nuovi orizzonti al mondo Marvel. Bucky Barnes sottolinea l'importanza degli avvenimenti di questo film: due personaggi amatissimi si scontrano per la prima volta mettendo a confronto due visioni del mondo completamente differenti. Eroi contro eroi, bene contro bene. Ogni ordine sembra essere stravolto. Non c'è più (solo) la minaccia del villain di turno con superpoteri. I supereroi stessi sono pieni di dubbi e rimorsi che mettono in discussione ogni tipo di rapporto che li lega. Tutti devono scegliere, tutti devono schierarsi.


Pur essendo un cine-comic e, quindi, un film di fantascienza, Captain America: Civil War riflette a modo suo su uno dei temi più discussi degli ultimi mesi: la sicurezza. Dove finiscono le libertà di intervenire della squadra di supereroi? I Vendicatori sventano attentati, catturano supercriminali ma, nel fare tutto questo, spesso coinvolgono involontariamente le vite di innocenti. Il sovrano di Wakanda, T'Challa, in un'intervista esclusiva, si sofferma, infatti, particolarmente su questo aspetto di estrema attualità.

Non dimentichiamoci che questo capitolo del mondo Marvel inaugura l'ambiziosa fase tre che prevede la realizzazione di film dedicati a nuovi personaggi e ad alcune vecchie conoscenze. Il giovane - e un po' logorroico - Peter Parker è stato uno dei tanti appassionati che si è emozionato davanti alla presentazione di Black Panther e Spider-man. Il primo personaggio è una new entry pazzesca, agguerrita e dotata di una personalità decisamente curiosa. Quanto manca al film a lui dedicato? L'Uomo-Ragno, invece, è ormai abituato ai grandiosi effetti speciali dedicati ai supereroi - anche in questo caso Marvel-ous. Questa nuova veste giovanile, perà, sembra parecchio interessante.

Si potrebbero spendere ore ed ore a parlare di questo ambizioso titolo, sicuramente tra i migliori regalati dalla Casa delle Idee. I fratelli Russo, per la seconda volta alla regia di un film di questo genere, sembrano aver trovato la formula perfetta per il successo, mescolando le giuste dosi di divertimento, epicità e azione. Il grande merito del film, però, è quello di riuscire a dare ad ogni personaggio la giusta importanza. Anche i 'secondari' riescono a lasciare il segno.
Se proprio bisogna trovare una piccola pecca, probabilmente la si troverebbe nel personaggio di Helmut Zemo, un ruolo non perfettamente definito anche se cruciale all'interno della storia. Con lo scorrere dei titoli di coda, nascono numerose domande, ovviamente lasciate senza risposte. Non resta che attendere i prossimi film. E sì, penso che molto probabilmente rivedremo Zemo.

Questa è la fine degli Avengers?


Ah, dimenticavo..

L'uscita di questo film è stata caratterizzata da un incredibile hype: un po' per la possibile - sicuri? - ultima apparizione di Robert Downey Jr. nei panni di Iron Man, un po' per il ritorno a casa di Spidey ed il battesimo cinematografico di Black Panther. Travolto da tutto questo, il grande pubblico si è dimenticato del vero protagonista della storia, Captain America che, ancora una volta, difende i valori in cui crede fino in fondo, anche a costo di entrare in conflitto con i suoi amici. Stranamente apprezzabile la performance di Chris Evans.

P.S.: Scusami Steve, nonostante tutto rimango #TeamIronMan!



Trailer:



Nessun commento:

Posta un commento