sabato 2 aprile 2016

"Deadpool" di Tim Miller


Titolo: Deadpool

Un film di Tim Miller con Ryan Reynolds, Morena Baccarin, Ed Skrein, T. J. Miller, Gina Carano

Genere: azione, commedia, supereroi

Durata: 108 min

Anno: 2016

Voto: 2/5




Il film che non ti aspetti. Un supereroe che sfugge ad ogni regola!

Promesse importanti, difficili da mantenere. Dopo quindici anni di travagliati meccanismi per la produzione di una pellicola sul supereroe più chiacchierone di sempre, le aspettative - e le responsabilità - erano molte. Deadpool non poteva e non doveva deludere il grande pubblico. Non solo appassionati dei fumetti ma anche giovani spettatori in cerca di svago e divertimento sullo schermo. Serviva una ventata di aria fresca.


L'alter ego di Wade Wilson irrompe bruscamente nella scena cinematografica internazionale. Martellanti poster promozionali, ironici video e grasse risate in sottofondo. Ryan Reynolds, già deludente Hal Jordan/Lanterna Verde, gioca tutte le sue carte interpretando un Deadpool scherzoso, con la battuta sempre pronta, contro le regole della grande morale da grandi poteri derivano grandi responsabilità: il personaggio è stato scritto per essere diverso, trasgressivo, eccessivo. La componente ironica è chiaramente dominante in questa pellicola. A quanto pare il successo dell'insolito cinecomic de I guardiani della galassia ha aperto le porte per super-film capaci di prendersi meno sul serio.

Il problema di questo film, a mio parere, deriva proprio da quest'ultimo concetto. Paradossalmente, il film si prende troppo sul serio. Assurdo? Certo, a prima vista il mio pensiero può risultare assurdo e sicuramente poco condivisibile considerato l'incredibile successo ottenuto al box-office. Per tutto il tempo della visione ho avuto l'impressione di un prodotto troppo concentrato ed impegnato a dimostrare ad ogni costo di essere diverso. Il risultato è stato una storia piuttosto discutibile ed un protagonista al limite del sopportabile. All'inizio questo supersimpatico può anche sembrare piacevole con il suo atteggiamento fuori dagli schemi. Dopo qualche scena, tuttavia, diventa semplicemente fastidioso.


Probabilmente il film non mi è piaciuto a causa di esagerate aspettative. Deadpool non si è rivelato come l'anti-supereroe che credevo, bensì uno come gli altri che vengono tanto sbeffeggiati nei numerosi - unico punto di forza della pellicola - dialoghi in cui il protagonista interagisce con il pubblico rompendo la quarta parete. Forse la 'colpa' di tutto questo è da ricercare in una trama interessante decisamente penalizzata da uno svolgimento superficiale, prevedibile e, contro ogni promessa, anche convenzionale.





Trailer:



2 commenti:

  1. Ciao! Sono curiosa di questo film perché sembra molto divertente, ma le mie aspettative sono sicuramente basse, quindi spero mi piacerà =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stata una piccola delusione soprattutto dopo tutte le recensioni entusiaste che avevo letto e sentito in giro :(

      Elimina