mercoledì 3 febbraio 2016

"Pan - Viaggio sull'isola che non c'è" di Joe Wright


Titolo: Pan

Un film di Joe Wright con Hugh Jackman, Garrett Hedlund, Rooney Mara, Levi Miller

Genere: avventura, fantastico

Durata: 111 min

Anno: 2015

Voto: 1/5



Non Hugh Jackman, non Hugh Jackman!

Dovevo dare ascolto a quella insistente vocina nella testa. Insomma, seriamente, a quando risale l'ultima interpretazione decente di quest'uomo? L'unica che mi viene in mente è quella in The Prestige e si parla di un decennio fa. E poi... c'è qualcuno che lo chiama ancora Hugh Jackman? Per me ormai è diventato semplicemente Wolverine, niente di più, niente di meno.

Beh- indovinate un po'! - ho avuto il coraggio di recuperare questo titolo. Perché? In effetti, dopo pochi minuti, me lo sono chiesta anch'io. Successivamente ho smesso di farmi domande e mi sono rassegnata. La verità è che, probabilmente, inconsciamente speravo di ritrovare un pezzo, anche solo un assaggio della storia che mi faceva sognare da piccola, la storia di Peter Pan. Joe Wright, regista di pellicole da me apprezzate come Espiazione e Anna Karenina, sembrava essere una buona garanzia. Attenzione, sembrava.

Io non so cosa possa essere successo. Sarà colpa dell'influenza di Greg Berlanti, del pallore da sessione invernale di Barbanera o degli indiani ribelli fumati? L'unica risposta possibile è che tutti quelli che hanno preso parte a questo film hanno preso un colpo in testa. Non riesco a capire come un'attrice come Rooney Mara, lanciatissima dopo la sua performance in Carol, sia riuscita a realizzare questo... questo! Un film senza capo né coda, privo di una sua identità: una realizzazione incomprensibile ed indecifrabile - non volutamente!

Bastano una manciata di scene per capire a cosa si va incontro. L'arrivo di Barbanera e della sua ciurma viene accolto da un coro che intona disperatamente Smells like teen spirit. Gli attori stessi vengono immortalati con la classica espressione da pesce lesso fuor d'acqua. Beh, si potrebbe pensare che si tratti di un musical. E invece no! Questo non è un musical, o almeno non credo. L'introduzione potrebbe far pensare ad una rivisitazione in stile Oliver Twist, - vana illusione! -  e invece no!
'Accozzaglia di reinterpretazioni' è, a mio parere, l'etichetta giusta per questo film che, partendo dall'idea di rendere moderne ed ancora più appetibili le avventure di Peter Pan, si allontana troppo dalla seconda stella a destra, si perde per strada e raccoglie troppi ingredienti diversi, mescolandoli senza regole.

Un'occasione sprecata che mi ha ricordato, ahimè, il deludente Into the Woods!


Trailer:


Nessun commento:

Posta un commento