venerdì 30 ottobre 2015

"Lo stagista inaspettato" di Nancy Meyers

 
Titolo: Lo stagista inaspettato
 
Titolo originale: The Intern
 
Un film di Nancy Meyers con Robert De Niro, Anne Hathaway, Rene Russo, Anders Holm, Andrew Rannells
 
Genere: commedia
 
Durata: 121 min
 
Ambientazione: New York, Stati Uniti
 
Anno: 2015
 
Voto: 3,5/5
 
 


 
Un paio d'anni fa, in vacanza studio, ho scoperto qualcosa di sconvolgente: Anne Hathaway è una delle attrici più 'odiate' dagli americani. La Catwoman di Christopher Nolan provoca, infatti, non pochi mal di pancia con la sua personalità spesso giudicata 'costruita' e contrapposta a quella genuina e prorompente di Jennifer Lawrence.
 
Onestamente trovo molto strano che il ruolo con cui la Hathaway è diventata nota al grande pubblico è quello di protagonista in una commedia. Il diavolo veste Prada è stato spesso chiamato in causa durante la promozione dell'ultima pellicola di Nancy Meyers, veterana del genere. Dimenticatevi, però, l'imbranatissima Andrea Sachs: la giovane Anne, dopo un Oscar canterino, un'avventura a Gotham City e un'esplorazione Interstellare, è tornata alle origini nei panni di Jules, la determinata ed organizzatissima fondatrice di una fortunata società di moda alle prese con un insolito programma di stage.
 


Tra gli stagisti 'senior', infatti, compare il nome di un tale Robert De Niro. Vi suona per caso nuovo questo nome? Il pupillo di Martin Scorsese è Ben Whittaker, un settantenne annoiato dalla monotona vita da pensionato. Rimettendosi in gioco, l'uomo conoscerà nuove persone e metterà a disposizione degli altri la sua esperienza, la sua bontà e, soprattutto, la sua saggezza.
Ma Jules è disposta a dialogare con Ben? Ha così inizio un'inaspettata avventura fuori dagli schemi.
 
Posso ammettere, senza alcun problema, che dopo la visione di questo film comprendo ancora meno l'irritazione del popolo a stelle e strisce. La Hathaway non è certo una delle mie attrici preferite. Tuttavia, spesso apprezzo i suoi film e le sue interpretazioni. Lo stagista inaspettato è il perfetto esempio di una commedia divertente, spensierata, senza troppe pretese che con simpatia e sincerità intrattiene piacevolmente il pubblico per un paio d'ore anche se De Niro non si può certo descrivere come al top della forma recitativa.
 
 Molte le tematiche - spesso solo sfiorate - alla base della storia: confronto tra generazioni, relazioni interpersonali, lavoro e non solo.
Concludo riconoscendo al film di non aver sfruttato il solito abusato 'svolgimento a love story'. Un ruolo ben più importante viene, tuttavia, ricoperto dalla famiglia.
 
Buona visione :)
 
 
 
 
Trailer:
 

Nessun commento:

Posta un commento