giovedì 7 maggio 2015

Arsène Lupin, ladro gentiluomo - Maurice Leblanc



Titolo: Arsène Lupin, ladro gentiluomo
Titolo originale:  Arsène Lupin gentleman cambrioleur
Autore: Maurice Le Blanc
Data prima pubblicazione: 1907
Voto: 3,5/5


Esistono personaggi la cui fama va oltre le pagine da cui sono nati.

Esistono figure che sono divenuti simboli, icone di un certo genere, stile e sono entrate nell'immaginario comune.

Se vi dico Arsenio Lupin, cosa pensate? Accento francese, personalità affascinante, fine astuzia e eleganza senza pari. Scommetto, tuttavia, che la maggior parte tra voi non ha letto "l'opera completa" di Maurice Leblanc. Si, proprio questo nome si nasconde dietro la penna che ha creato il mito del ladro gentiluomo. Nato nel 1864, lo scrittore francese inizialmente studiò legge. Fortunatamente il destino aveva in serbo per lui una carriera ben diversa.

Arsène Lupin, ladro gentiluomo è il primo volume che vede come protagonista il celebre personaggio. Si tratta di una raccolta di racconti, perfetta per i brevi momenti liberi della giornata. Non è una lettura impegnativa ma questo non significa che non sia consigliata, anzi. Proprio per la sua struttura che incatena diversi episodi legati a Lupin, questo libro è una delizia. Certo, un romanzo avrebbe più effetto sul lettore. Tuttavia, pagina dopo pagina, chiunque scoprirà di nutrire una crescente simpatia per l'artefice brillante di centinaia di furti a danni di personaggi più o meno raccomandabili.

Filo conduttore dei racconti è l'ironia, la spensieratezza con cui ogni avventura viene raccontata. Alcune storie, infine, superano le altre per le loro dinamiche e per i loro effetti. A questa categoria appartiene senza dubbio il racconto conclusivo che vede il faccia a faccia, l'inizio della rivalità e della grande sfida tra Lupin e - udite, udite! - Herlock Sholmes. Questo nome non vi suona nuovo? Si, si tratta proprio dell'altro ego della creatura nata dalla mente di Arthur Conan Doyle.

Volete sapere di più?
Non vi resta che tuffarvi in queste pagine!



-[ Fede



Nessun commento:

Posta un commento