domenica 4 gennaio 2015

Il baco da seta - Robert Galbraith


Titolo: Il baco da seta

Titolo originale: The Silkworm

Autore: Robert Galbraith

Data pubblicazione: 2014

Valutazione: 5/5

Libri della serie di Cormoran Strike:
- Il richiamo del cuculo (Recensione)
- Il baco da seta





Robert Galbraith è tornato. J.K. Rowling è tornata. Il baco da seta è il libro che ho più atteso nel 2014. Questo secondo volume della serie di Cormoran Strike è senza dubbio molto, molto importante. Il sequel di un successo editoriale rappresenta sempre una difficile prova per un autore. Se quell'autore, però, si chiama Robert Galbraith anzi, Rowling, il problema non esiste. Il rischio di scrivere qualcosa di banale e pallido era molto alto, tanto quanto quello di creare una semplice storia all'ombra de Il richiamo del cuculo. Fortunatamente tutto questo non è accaduto. La mamma del più famoso maghetto di sempre non ha deluso i suoi fan.

Se nel suo 'romanzo d'esordio' Robert Galbraith ha analizzato minuziosamente il mondo della moda e dello spettacolo con l'indagine sulla misteriosa morte di Lula Laundry, ora Cormoran Strike conduce una macabra autopsia di un controverso universo di scrittori. Quando Owen Quine, un eccentrico componente di questo gruppo di autori, scompare, entra in scena il detective, ingaggiato dalla moglie dell'uomo. In realtà solo la coniuge sembra essere preoccupata della sua assenza: molti colleghi e personaggi legati a Quine sono quasi sollevati. Si scopre, infatti, che lo scomparso stava scrivendo un libro che, a suo dire, avrebbe colpito duramente alcuni suoi conoscenti. Con questa rivelazione le investigazioni di Strike prendono una piega differente.

Le differenze con il primo libro della serie sono subito molto chiare, sin dalle prime pagine. La Rowling parla finalmente di ciò che conosce meglio: la letteratura. In poco più di cinquecento pagine, realizza un duro ritratto del mondo dell'editoria che emerge come un ambiente corrotto, spietato e senza onestà. Ogni intrigo, ogni manovra ed ogni colpo basso sono ammessi. Questo romanzo è costellato da personaggi meschini ed opportunisti disposti a tutto: nessuno di loro può essere escluso a priori dalla lista dei sospettati. Linfa vitale di questo sistema è l'ossessione per il successo che genera guadagna. Un libro non è un piacere, un libro significa copie vendute, significa ricchezza. La più grande paura è quella di avere qualcosa da dire ma di passare inosservati. I personaggi secondari incarnano tutte le più piccole sfaccettature di questa fissazione.

La grande abilità di definire in ogni dettaglio i protagonisti rende unico questo romanzo imperdibile. I momenti di grande tensione vengono infatti alternati a parentesi sulla vita privata di Cormoran, alle prese con un'improvvisa notorietà, e di Robin, costretta a scegliere tra l'amore e la sua passione. I due protagonisti non si osservano, non si studiano più distaccatamente come avveniva nel Richiamo: ora si conoscono e nutrono una stima reciproca che, però, difficilmente si manifesta. L'aspetto psicologico è più che mai importante all'interno delle vicende che i due vivono. Solo una mente brillante può essere in grado di affrontare un caso crudo come quello di Quine.

Uno dei migliori libri mai letti! :)

-[ Fede






5 commenti:

  1. Io devo ancora leggere il primo.... XD lo sta leggendo il mio ragazzo in questi giorni!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Waaaa devi recuperarlo assolutamente!!

      Elimina
  2. Mi trovo in disaccordo, l'ho trovato pessimo, tuttavia continuerò a seguire le avventure di Robin e Cormoran. Buona lettura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, alla fine i gusti son gusti! :) cosa non ti é piaciuto?

      Elimina
  3. Io sono indietrissimo! Ho ancora da leggermin il seggio vacante e il richiamo del cuculo XD Questo però non l'ho ancora comprato :p

    RispondiElimina