giovedì 27 novembre 2014

"Le Cronache di Narnia - Il Viaggio del Veliero" di Michael Apted



Titolo originale: The Chronicles of Narnia - The Voyage of the Dawn Treader

Un film di Michael Apted con Georgie Henley, Skandar Keynes, Ben Barnes, Will Poulter, Terry Norris, Bruce Spence, Tilda Swinton, William Moseley, Anne Popplewell

Genere: avventura, fantasy

Durata: 115 min

Ambientazione: Australia

Anno: 2010

Valutazione: 2/5




Ho provato di tutto. Giuro che ho cercato un possibile criterio per strappare la sufficienza. Purtroppo non ce l'ho proprio fatta. Mi piange il cuore per questo. Si, perchè io ho amato alla follia la saga delle Cronache di Narnia di C.S. Lewis e soprattutto questo capitolo dedicato all'avventuroso viaggio di Caspian alla ricerca dei Lord esiliati sotto il regno dello zio tiranno. È una delle storie più emozionanti e significative dell'intera serie nonchè un importante punto di svolta. 

Per la prima volta, infatti, sono protagonisti solo due dei quattro fratelli Pevensie, Edmund e Lucy. Essi sono ospitati, a causa della guerra, a casa dell'insopportabile cugino Eustache. Le grandi imprese vissute come re e regina delle terre di Aslan sono solo lontani ricordi. 
Fortunatamente, Narnia ha ancora bisogno del loro aiuto. I due ragazzi vengono quindi letteralmente catapultati in ostili acque insieme al cugino, pronti ad affrontare una nuovissima fantastica avventura.

Le premesse sono queste. Purtroppo un po' tutti, dal regista agli attori, passando per gli sceneggiatori, hanno creato un mostro. No, non intendo quelli che Caspian e compagnia bella incontrano per tutto il loro viaggio (molti dei quali - aggiungo - ben poco mostruosi!). Non voglio stare nemmeno qui a discutere sull'infedeltà della pellicola. Posso solo affermare che molte scene sono pura fantasia - e con questo non intendo dire che questo sia un buon fantasy.

Il cast stesso appare svogliato. Una sola espressione di Kristen Stewart avrebbe sprigionato più allegria ed entusiasmo. Provate ad immaginare,quindi, l'imbarazzo generale! Ben Barnes sembra in realtà un manichino in vesti medievali. Ah, come sono lontani i tempi della vera azione. Unica nota positiva: Will Poulter dà vita ad un irritante personaggio abbastanza fedele. Devo attribuire questo risultato al fatto che odio questo interprete? Boh, non lo saprò mai.

Ciò che rimane della vecchia Narnia, quella de Il Leone, la strega e l'armadio, quella degli epici combattimenti, dei paesaggi innevati e della magia pura, risiede solamente nella avvolgente musica, solo l'ombra dei grandi fasti.

Ottima visione? No, non ci siamo per niente.





2 commenti:

  1. Non sono mai stata una grande fan delle Cronache di Narnia nè dei film nè dei libri.Però mi piacerebbe iniziare a leggerli..In quanto ai film,mi pare di aver visto solo il primo.:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I libri sono magici, hanno un'atmosfera particolare :)

      Elimina