mercoledì 29 ottobre 2014

Un delitto avrà luogo - Agatha Christie



Titolo: Un delitto avrà luogo

Titolo originale: A Murder is Announced

Autore: Agatha Christie

Data prima pubblicazione: 1950

Valutazione: 3/5






Agatha Christie è tornata - magari! La regina del giallo è tornata a far parlare di sè in questo piccolino angolino del web. Nelle scorse settimane avete gustato - almeno spero - le mie recensioni ed impressioni riguardanti la lettura di L'assassinio di Roger Ackroyd (post), Dieci Piccoli Indiani (post) e Assassinio sull'Orient-Express (post). La mia avventura tra le mille pagine, tra ombre e luci, di quest'autrice continua ma con una new entry, se così posso chiamarla. Finora, infatti, ho letto solamente libri e romanzi della serie che vede come protagonista il baffuto e geniale investigatore belga Poirot. Con Un delitto avrà luogo ho finalmente conosciuto letteralmente un'altra grande protagonista della letteratura d'investigazione: l'arzilla Miss Marple!

Ammetto subito che il mio rapporto con questo personaggio può essere perfettamente riassunto con un Odi Et Amo. Anni fa ho guardato gli adattamenti televisivi dei romanzi della Christie che spesso si incontrano nelle afose giornate estive di agosto. Non mi fecero impazzire, dico la verità. Per questo motivo ho sempre cercato di tenere le distanze da questi libri. Una forza oscura e senza dubbio repulsiva mi impediva di avvicinarmi alla lettura. Dopo un po' di tempo ho deciso, però, di non arrendermi e di mettere da parte ogni pregiudizio.

Il mio viaggio è, quindi, iniziato a Little Paddock che, come dice il nome, è una cittadina di piccole dimensioni della campagna inglese. Ciò che agita il vilaggio sono i pettegolezzi tipici di paese. I veri misteri, tuttavia, si nascondono tra le quattro di ogni abitazione e, in questo caso, ognuno ha un segreto da nascondere. Si sa, inoltre, che l'atmosfera colma di pericolo ed enigma eccita non poco l'animo umano: perchè non organizzare una 'agghiacciante' festa con delitto? Proprio questo è l'invito che viene pubblicato sul giornale locale una mattina. Tutto questo, inevitabilmente, sconvolgerà la quotidianità.

Il romanzo, inizialmente, mi ha coinvolto molto. Nei primi capitoli, infatti, si assiste alle diverse reazioni di alcuni personaggi al momento della lettura dell'annuncia. Proprio queste pagine suggeriscono molte caratteristiche di ogni protagonista che assume così lo stato di vera persona, reale. Solo a circa metà appare Miss Marple. Le sue investigazioni non mi hanno convinto. Sembrano illuminazioni improvvise piuttosto che frutto di accurati ragionamenti derivanti dall'osservazione. Il personaggio risulta simpatico, socievole e particolare - chi si ricorderebbe di un normalissimo e comune detective? - ma, nonostante questo non sono riuscita ad affezionarmi. Brillante, tuttavia, la costruzione 'sotterranea' composta da intrighi e ribaltamenti, tipici dello stile della Christie, che vede la luce solamente con lo scioglimento finale.


-[ Fede

6 commenti:

  1. avrei dato lo stesso voto! per me Poirot, e le sue deduzioni impeccabili, rimangono insuperabili...purtroppo non sono mai riuscita ad affezionarmi a Miss Marple allo stesso modo!

    RispondiElimina
  2. Questo non ce l'ho, purtroppo mi sono pure persa le uscite in edicola che volevo tantissimo!!! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ti manca! Beh se dovessi scegliere ti consiglierei qualcos'altro della Christie :)

      Elimina
  3. La cover è qualcosa di magnifico *-*
    Ho letto solamente Dieci piccoli indiani, che amo, dovrei allargare un po' i miei orizzonti v.v

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro le cover di questa collana: sono una più carina dell'altra! :)
      Assolutamente :)

      Elimina