martedì 14 ottobre 2014

"Colpa delle stelle" di Josh Boone


Titolo: Colpa delle stelle

Titolo originale: The Fault in our Stars

Un film di Josh Boone con Shailene Woodley, Ansel Elgort, Laura Dern, Nat Wolff, Sam Tremmel, Willem Dafoe

Genere: drammatico, romantico

Durata: 125 min.

Ambientazione: Stati Uniti, Paesi Bassi

Anno: 2014

Valutazione: 5/5


"Alcuni infiniti sono più grandi di altri."




Tratto dall'omonimo libro di John Green (recensione)




Eccomi, finalmente posso dirlo: ho visto Colpa delle stelle. La visione è stata ufficialmente effettuata a distanza di circa un mese e mezzo dall'uscita al cinema. Incredibile il fatto che io abbia lasciato trascorrere così tanto tempo per un film che ho atteso per mesi e mesi. Purtroppo, però, a causa di vari impegni non sono riuscita a gustarlo subito.

Mi è piaciuto? Mi è piaciuto moltissimo. Non esprimerò giudizi sulla trama poichè di essa ho già parlato nella recensione dell'omonimo libro di John Green da cui è tratto il film. Aggiungo solamente che questa pellicola è molto, molto fedele al bestseller mondiale. Si differenzia solamente in alcuni, piccolissimi (ed invisibili) dettagli. I due protagonisti, Hazel Grace e Augustus, sono perfetti. Elgort e la Woodley hanno dato vita perfettamente alle pagine della vita di questi due giovani che superano i limiti imposti dalla condizione di 'malato di cancro', divenendo così capaci di vivere come gli altri, i cosidetti 'normali', con le tipiche paure dei primi amori e dell'adolescenza. 

Avevo molti dubbi soprattutto sull'interprete femminile, Shailene Woodley. Non mi piace molto come attrice e, dopo la visione di Divergent caratterizzato da una unica espressione che faceva concorrenza a quella di Kirsten Stewart, ho avuto molta paura che potesse essere un terribile errore: perchè affidare la parte di Hazel, dalle mille sfaccettature e complicanze, ad una come lei? Sì, sono cattivella ma all'inizio ho pensato questo. Tuttavia la prova recitativa della giovane attrice americana in questa ultima pellicola mi ha convinto e ho così dovuto, momentaneamente, cambiare opinione. Molto bravo, a mio parere anche Ansel.

L'attore che più ho apprezzato (adorato) è Nat Wolff. È stato un Isaac perfetto. Leggendo il libro, lo immaginavo esattamente così. Con i suoi episodi spesso paradossalmente divertenti, questo personaggio alleggerisce l'atmosfera al momento giusto. È proprio questo, infatti, uno dei punti forti di questo film bellissimo e commovente: la capacità di equilibrare momenti a sfondo drammatico, con altri più leggeri divertenti e romantici.

Un ottimo film consigliato a tutti :)

-[ Fede

Trailer:


4 commenti:

  1. Mi è piaciuto di più rispetto al libro! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molti hanno preferito il film al libro!
      Onestamente non saprei scegliere fra i due o.o

      Elimina
  2. Risposte
    1. Te lo consiglio, guai a te se te lo lasci sfuggire ahahaha! ;)

      Elimina