venerdì 22 agosto 2014

Movie Location #7 ~ Spider-man (2002)

Buon venerdì a tutti voi cari amici!



Prima di parlarvi dell'ospite di oggi ho qualche comunicazione puramente tecnica. Ho deciso che questa rubrica non sarà più settimanale. Tra una puntata e l'altra trascorreranno 14 lunghissimi e lentissimi giorni ;) In questo modo avrò più tempo per organizzare il materiale per il post.
Inoltre, da settimana prossima, molto probabilmente, sarò meno presente poichè sarò alle prese con l'organizzazione di un evento annuale che ha luogo nella mia zona (non temete: a breve vi svelerò tutto!). Per ora è tutto, passo e chiudo!




Diamo ora il benvenuto ad un nuovo (del lontano 2002) film, ospite di questo settimo episodio di Movie Location: Spider-Man di Sam Raimi! (recensione film)






Qualche post fa (su blogger ormai il tempo si calcola così) vi ho parlato del mio amore per questo personaggio della Marvel Comics. Inoltre, ho realizzato che questa pellicola è un vivace pezzo del puzzle della mia infanzia. Se mi dite Peter Parker, penserò sempre a Tobey Maguire nonostante abbia molto apprezzato la nuova serie con Andrew Garfield.








Come ben saprete, le avventure del più famoso Uomo-Ragno di sempre - ce ne sono altri? - hanno luogo in una delle città più movimentate (e pericolose a quanto pare) di sempre, la metropoli per eccellenza: New York. Ma la storia di Peter Parker non ha inizio su un alto grattacielo di Manhattan, bensì in un quartiere della periferia, il Queens. Al numero 69 di Forest Hill Road risiede, infatti, un'anziana signora, la mitica Zia May con cui vive il protagonista da quando ha perso i genitori.








Proseguiamo il nostro tour con la Coumbia University. Eh sì: avete presente le scalinate che separano il giovane Parker dal ragnetto (sempre terrificante rimane!) che gli cambierà la vita? Sì, quella è la Columbia, una delle più prestigiose università a stelle strisce,dentro le cui mura hanno studiato presidenti e intellettuali di ogni tempo. 




Concludo con questo edificio decisamente pittoresco. Quando lo vidi dal vivo l'anno scorso ne rimase positivamente colpita. Insomma, un grattacielo triangolare non lo vedi tutti i giorni! Si tratta del grattacielo Fuller meglio noto come Flatiron Building, costruito nel 1902 a Manhattan. Fu una delle prime costruzioni di questo tipo - mai visto nessun altro 'ferro da stiro' di queste dimensioni. Al suo interno ha ospitato appartamenti, uffici di ogni tipo e, eccezionalmente, in occasione del film Marvel, la sede del Daily Bugle, il giornale per cui lavora Peter.


Fede

Diventa fan di Stories. su Facebook: Clicca qui!


2 commenti:

  1. Mi è piaciuta così tanto la trilogia di Raimi su Spiderman, che non ho ancora trovato il coraggio di guardare la serie nuova.. E chissà se pure lo troverò mai! :P Però mi conforta molto sapere, intanto, che tu li hai apprezzati! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sisi, te li consiglio molto entrambi! Il secondo, poi, é fatto molto bene, a mio parere :)

      Elimina