mercoledì 13 agosto 2014

Assaggi di cinema #1 ~ "Tutte contro lui" di Nick Cassavetes, "Oblivion" di Joseph Kosinski, "RevolutionaryRoad" di Sam Mendes

Buongiorno carissimi e bellissimi lettori! :)

Oggi vi propongo una nuova "rubrica", se così possiamo chiamarla. In realtà Assaggi di cinema è un modo carino e, spero, divertente per esprimere in poche righe opinioni, impressioni e tutto ciò che è stato provato durante la visione di più film. Una sorte di compilation di mini recensioni ;)



Tutte contro lui (The Other Woman) di Nick Cassavetes con Cameron Diaz, Leslie Mann, Kate Upton

Film estivo, film leggero ma frizzante. Una commedia che per poco più di un'ora tiene compagnia allo spettatore strappando qualche risata grazie all'eccentrica Kate (Leslie Mann), moglie fedele piena di dubbi dopo l'improvvisa scoperta del tradimento del coniuge. L'altra chi è? La tipica affascinante donna in carriera, interpretata da Cameron Diaz. Insieme, le due donne combineranno non pochi guai cercando di incastrare l'adultero Nick. La pellicola è basata principalmente sullo scoppiettante duo Mann (geniale!) - Diaz a cui, sfortunatamente, si affibbia - sì, questo è il verbo giusto! - la Upton, piatta ed incolore. Ideale per una serata spensierata.

Voto: 3/5









Oblivion di Joseph Kosinski con Tom Cruise, Morgan Freeman, Olga Kurylenko

Quando si parla di Tom Cruise nutro sempre qualche dubbio. Credo che per troppo tempo questo attore sia rimasto intrappolato nella stessa tipologia di ruolo, con la stessa espressione. A quanto pare mia madre, memore di Top Gun, non la pensa come me. È bello, quindi, rimanere, a volte, piacevolmente sorpresi. Non avevo, infatti, grandi aspettativa per questa pellicola che snobbai ai tempi dell'uscita al cinema: il poster mi ricordava troppo Io sono leggenda. Dopo la visione, però, ho compreso quale fosse il mio grave errore. Ho adorato questo film e rivalutato molto l'attore protagonista capace di conquistare l'attenzione per tutto il tempo al fianco anche del sempre bravo Freeman. Geniale anche i continui "capovolgimenti di prospettiva" (non so come potrei chiamarli senza fare spoiler!)

Voto: 4/5










Revolutionary Road di Sam Mendes con Leonardo DiCaprio, Kate Winslet, Michael Shannon, Kathy Bates

DiCaprio e Winslet di nuovo insieme: questo era lo slogan che lanciava nel lontano 2008 questo film. I fan di Titanic non potevano lasciarsi sfuggire un'occasione del genere (nel cast figura, infatti, anche la Bates). Io, evidentemente, potevo. La storia, basata sull'omonimo romanzo di Richard Yates, non mi ispirava. Le recensioni, inoltre, furono poco concordi: ci fu chi osannò questa pellicola del regista di American Beauty, e chi la condannò. Solo recentemente ho trovato il coraggio di avvicinarmi a questa visione. Non ne sono rimasta delusa nè entusiasta. Le interpretazioni dei due protagonisti sono ottime e danno vita ad un dramma familiare angosciante, a tratti anche troppo. Il tutto condito con un po' di sani finti valori degli anni Cinquanta a stelle e strisce. Consigliato a chi cerca una visione un po' impegnativa.

Voto: 3,5/5








Diventa fan di Stories. su Facebook: Clicca qui!


4 commenti:

  1. Tra questi mi ispira un pò 'Oblivion', anche se io non sono un'amante dei film!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quel film te lo consiglio vivamente!

      Elimina
  2. Il primo l'ho visto anche io, e sì, è un film molto leggero ed estivo *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che è la risposta giusta e frizzante per non pensare al brutto tempo estivo ;)

      Elimina