mercoledì 11 giugno 2014

"X-Men: Giorni di un futuro passato" di Brian Singer


Titolo originale: X-Men: Days of future past

Un film di Brian Singer con Patrick Stewart, Ian McKellen, Hugh Jackman, James McAvoy, Michael Fassbender, Jennifer Lawrence, Halle Berry, Nicolas Hoult, Anna Paquin, Peter Dinklage, Shawn Ashmore, Omar Sy, Evan Peters.

Genere: azione, avventura, fantascienza, supereroi

Durata: 131 min

Ambientazione: Francia, Stati Uniti

Anno: 22 maggio 2014

Valutazione: 5/5






<<Tante battaglie affrontate negli anni, eppure nessuna di esse è stata come questa. Siamo destinati a distruggerci l'un l'altro o possiamo cambiare ciò che siamo e unirci... il futuro è davvero già scritto.>


<!--more
Tutti i fan della Marvel hanno atteso moltissimo questo ultimo film della serie degli X-Men. Ho molti amici sfegatati che conoscono più o meno a memoria tutte le battute di ogni capitolo di questa fortunata saga. Io mi sono avvicinata ad essa solo recentemente, ma mi sono subito appassionata. Devo ammettere che vi è una grande differenza tra le prime due pellicole e le seguenti, collegate (alcune non molto) strettamente alle originali. È ben evidente, infatti, il cambio alla regia. Dopo i successi di Bryan Singer, padre cinematografico della scuola dei mutanti, gli X-Men hanno attraversato tenebre ed oscurità popolate da successi diversamente annunciati e rilevati.

La svolta è arrivata proprio con questo ultimo adattamento che vede il trionfale ritorno di Singer che, con maestria, ha saputo rimettere al giusto posto ogni pedina anche se, all'annuncio della trama, molti sostenitori hanno nutrito alcuni dubbi. Il rischio di una storia di questo tipo, infatti, era quello di realizzare un "polpettone", passatemi il termine.


Il film, infatti, segue due linee temporali: il 'presente' ed il passato degli anni 70. Nel 2023 il genere dei mutanti è in grave pericolo. Le spietate Sentinelle, robot creati in laboratorio dagli umani e programmati per uccidere, stanno eliminando ogni essere che ostacoli la loro strada, anche coloro che sono stati in grado di progettarli. I pochi X-Men sopravvissuti chiedono aiuto al Professor X (Patrick Stewart) e a Magneto (Ian McKellen). I due storici nemici dovranno unirsi per salvare intere generazioni.

Il compito di riorganizzare il passato viene affidato allo scontroso Wolverine (Hugh Jackman) che grazie ai poteri di Kitty Pryde. Logan tornerà negli anni Settanta cercando di unire le forze dei giovani Xavier (James McAvoy) e Magneto (Michael Fassbender) contro l'enigmatica Mystica (Jennifer Lawrence). Insieme dovranno impedire l'omicidio di uno scienziato statunitense, evento che darà inizio al progetto "Sentinelle".<

Questo è sicuramente tra i migliori film del 2014. Ha saputo soddisfare tutte le aspettative nutrite da una lunghissima attesa ed ha assolutamente convinto critici e pubblico, consensus omnium che raramente si verifica.

Non voglio sprecare ulteriori ottime e lodevoli parole a favore della sempre splendida Jennifer Lawrence e della sua brillante prova recitativa. Gli altri attori storici della saga non fanno altro che confermare la loro bravura con buone performances. Degno di nota è sicuramente il giovane Evan Peters che anima un interessante Quicksilver, personaggio inizialmente difficile da interpretare.


Una visione superconsigliata! :)

Trailer:


3 commenti:

  1. *_* temevo fosse il solito seguito banale, anche se l'avrei guardato comunque (non so a memoria tutte le battute però adoro la serie), invece a quanto pare non è così e ne son contentissima! *-* lo guarderò al più presto :3

    RispondiElimina
  2. C'è James McAvoy??? Un incentivo in più per vederlo!!! :D

    RispondiElimina
  3. mi è piacuto un sacco, soprattutto la scena di Quicksilver *___* io adoro questi film pieni di figoni XD ti ho conosciuta tramite il june linky party, mi sono iscritta :) se vuoi passa da me
    http://debbyspie.blogspot.it/

    RispondiElimina