venerdì 11 aprile 2014

L'amore secondo Nula - Giuseppe Pederiali



Titolo: L'Amore secondo Nula

Autore: Giuseppe Pederiali

Data pubblicazione: 2012

Valutazione: 4/5





<<Gli uomini sono gli unici animali evoluti a non avere la coda. Se l'avessero, sarebbero buoni come gli altri animali.>>




Lo ammetto: la copertina ha giocato un ruolo importante nella scelta di questa lettura. Come resistere, dopotutto, ad uno sguardo così vispo ma allo stesso tempo tenero? Inoltre uno dei miei amici più fidati è Macchia, il mio Jack Russell di nove anni che sprizza allegria da tutti i pori. 
È stato inevitabile, quindi, leggere L'amore secondo Nula, ultimo ottimo lavoro di Giuseppe Pederiali. 


Le vicende hanno luogo nell'italianissima Milano, precisamente nell'abitazione dell'agiata famiglia Ghedini. Il signor Filippo è un popolare e rispettato giornalista televisivo i cui servizi sono visti ed apprezzati in tutta Milano. La moglie Maria Carla, invece, appare come una donna superficiale che gestisce una ricercata boutique in centro. I due coniugi hanno una figlia, Lula. La ragazza ha, però, un legame emotivo molto stretto con la vera protagonista di questo romanzo, Nula.


Nula, è un Jack Russell fedele ed affettuoso. La storia è narrata dal punto di vista del cane che cerca, tramite le sue conoscenze, di comprendere gli strani comportamenti umani: l'infedeltà di Maria Carla, l'ossessione di Filippo per il pedigree e molti altri atteggiamenti. L'unica che sembra condividerele sue idee è Lula, con cui trascorre il tempo passeggiando al parco e guardando vecchi film in bianco e nero.


La situazione sembra inizialmente tranquilla. L'evento sconvolgente consiste nella nascita dei tre cuccioli di Nula che, nonostante tutti gli sforzi e le preoccupazioni dei padroni, sono dei bastardini, non dei purissimi Jack Russell. Questo fatto darà inizio ad una serie infinita di imprevisti e di situazioni spiacevoli.



Con uno stile leggero e scorrevole, Giuseppe Pederiali affronta temi delicati di attualità che riguardano gli animali, ma soprattutto il mondo dei ragazzi e quello degli adulti incapace di interagire con i propri figli. Il racconto e lo sguardo innocente e buono della piccola Nula non stancheranno il lettore che letteralmente 'divorerà' questo libro breve ma intenso e piacevole.


Buona lettura ;)



-[ Fede




1 commento: