domenica 23 marzo 2014

"The Contract" di Bruce Beresford


Titolo: The Contract

Un film di Bruce Beresford con Morgan Freeman, John Cusack, Jamie Anderson, Alice Krige, Megan Dodds, Corey Johnson

Genere: thriller, drammatico

Durata: 96 min

Anno: 2006

Ambientazione: Stati Uniti

Voto: 2,5/5






Con questo film ho inaugurato il periodo di prova gratuita di Infinity. Appena registrata, mi sono lanciata letteralmente nella sezione thriller e ho scelto a caso un film. Sì, lo so, questa può essere una mossa molto, molto azzardata! Tuttavia non mi lamento molto poichè The Contract è un film abbastanza buono. Non è niente di impegnativo ma sicuramente non è orribile.


John Cusack interpreta Ray Keene, un padre che da due anni si deve occupare da solo del proprio figlio Chris (Jamie Anderson) poichè la moglie è morta. Il rapporto tra i due è difficile e complicato. Per cercare di ritrovare armonia, Ray propone al figlio un campeggio. Non sa che questa escursione si rivelerà una vera avventura.

Parallelamente si svolge la vicenda di Frank Carden (Morgan Freeman), un misterioso killer assoldato anche da personaggi molto in vista. Dopo un inseguimento viene catturato e trasferito in un carcere. Durante il viaggio, però, l'auto su cui viaggia il fuorilegge viene ostacolata dai soci di Carden ed esce dalla strada, precipitando in un torrente vicino. 

Nell'auto inizia, quindi, un combattimento tra Carden e la sua scorta. Solo il killer riuscirà a salvarsi raggiungendo la riva mentre l'unico poliziotto sopravvissuto morirà a causa delle gravi ferite. Tuttavia, quest'ultimo riuscirà, prima di morire, ad affidare a Ray (in passato era un poliziotto), che era giunto in soccorso, il compito di consegnare alla giustizia Frank.


La trama di questo thriller è sicuramente intrigante. A dare maggior forza al film, inoltre, vi sono due bravi attori del calibro di Freeman e Cusack, che instaurano un interessante duo. Le premesse sono quindi molto buone. Nella parte finale, però, ho trovato molte scene scontate, assurdamente prevedibili. 

Un'altra nota negativa, a mio parere, è la scarsa caratterizzazione del passato dei protagonisti, di cui si viene a sapere pochissimo. Inoltre, la tematica presentata nel titolo stesso, il contratto, viene spiegata ed approfondita solamente nella seconda parte del film.

-[ Fede

Nessun commento:

Posta un commento