domenica 9 febbraio 2014

Il sentiero dei nidi di ragno - Italo Calvino

Titolo: Il sentiero dei nidi di ragno

Autore: Italo Calvino

Data pubblicazione: 1947

Voto: 4/5











Il sentiero di nidi di ragno è stato il romanzo che ha fatto conoscere al grande pubblico Italo Calvino.


La vicenda narrata ha luogo durante la seconda guerra mondiale in Italia. Il protagonista si chiama Pin ed è un bambino che si sente diviso tra due mondi: quello dei suoi coetanei e quello dei grandi. Egli, però, non appartiene totalmente nè ad uno nè all'altro. I bambini della sua età, infatti, sono così distanti ed estranei a lui mentre i grandi, gli adulti scherzano con lui e stanno ai suoi giochi: Pin, tuttavia, comprende che gli adulti non lo accetteranno mai nel loro mondo.

Il piccolo Pin trascorre le sue serate all'osteria del paese e proprio in questo luogo gli viene lanciata una sfida: rubare la pistola di un soldato tedesco che è l'amante di sua sorella. Quest'ultima è una prostituta. Questo fatto cambierà profondamente la vita di Pin.
In poco tempo, il protagonista incontrerà personaggi molto diversi tra loro: la brigata nera, i tedeschi, Lupo Rosso, i partigiani, Cugino e molti, molti altri.


Ciò che è più interessante di questo ottimo libro è sicuramente il punto di vista. Calvino, infatti, descrive il periodo della Resistenza con gli occhi di un bambino che cerca di apparire più grande per capire ciò che sta accadendo.

Ho apprezzato particolarmente le pagine dedicate a Kim e alla sua riflessione sulla logica, sui meccanismi che legano le relazioni tra gli uomini e sulla storia.

Una lettura assolutamente consigliata!

Buona lettura ;)

-[ Fede

1 commento: