giovedì 16 gennaio 2014

Stelle sulla Terra di Aamir Khan




TITOLO ORIGINALE: Taare Zameen Par

LINGUA ORIGINALE: indiano

DURATA: 165 min

AMBIENTAZIONE: India

GENERE: Drammatico

ANNO: 2008

VALUTAZIONE: 4/5







“Sulla nostra Terra sono spuntate piccole stelle che con la loro luce hanno illuminato il mondo perché sono riuscite a farci guardare le cose con i loro occhi. Pensavano in maniera diversa e le persone vicine non le accettavano e le hanno ostacolate. Ma loro ne sono uscite vincenti , al punto che il mondo è rimasto a bocca aperta ”








"Stelle sulla Terra" è un film del 2007 diretto da Aamir Khan.

Ishaan Awasthi è un bambino di 8 anni con gravi problemi di apprendimento.
Ripete la terza classe, ogni materia è un tormento per lui e odia la scuola.
Gli insegnanti e i compagni, anziché aiutarlo, non fanno altro che sottoporlo a quotidiane umiliazioni che peggiorano la situazione.
Dopo un incontro con gli insegnanti, i genitori decidono di iscrivere il bambino in un collegio dove diventerà amico di Rajan Damodran (Tanay Chheda), lo studente migliore della classe.
 Ishaan vive questa nuova situazione come una punizione e la lontananza dalla famiglia lo fa sprofondare nella depressione.
La situazione cambia quando nella scuola arriva Ram Shankar Nikumbh(Aamir Khan), un nuovo insegnante d'arte.
Nikumbh capirà immediatamente che le carenze di Ishaan sono dovute ad una forma di dislessia.
Il maestro scoprirà inoltre una straordinaria dote artistica nel bambino e deciderà di prendersi personalmente cura dell'apprendimento.

Il tema principale del film è la dislessia, un problema che colpisce numerose persone nel mondo e a cui molto spesso non viene data la giusta attenzione.
Nel film viene studiata ogni singola sensazione, mossa e azione di Ishaan Awasthi.
La scuola è un incubo per lui, le lettere "ballano" sui suoi quaderni e le normali azioni che i suoi coetanei compiono con naturalezza diventano oggetto di enormi fatiche.
Ishaan  sente di essere "diverso" dagli altri e perciò cerca di compensare questo "gap" con buffonate e azioni senza senso.
Su di lui pesano inoltre le frustrazioni di una madre che non riesce ad insegnargli nulla, la presenza di un fratello che è l'orgoglio della famiglia e di un padre che ha ben poco tempo da dedicargli.
Nikumbh è il classico "uomo della provvidenza" poiché aiuta Ishhan a risolvere la sua situazione.
Creativo, intelligente, calmo, carismatico e anche lui affetto da dislessia, il maestro si presenta come un personaggio positivo, al limite del perfetto.

La trama è molto scorrevole e a tratti toccante, i dialoghi sono molto semplici da capire e non sono farciti di termini volgari.
Sebbene io detesti le parti cantate e ballate in stile High School Musical  in mezzo ai film devo ammettere che questa tecnica, usata nel momento della presentazione del maestro, risulta molto efficace.

E' un film facilmente reperibile su Youtube che consiglio di vedere.
Spero che questa recensione vi sia stata utile. Vi mando tanto saluti :)
                                                                                                          -Kevin-

Nessun commento:

Posta un commento