lunedì 16 dicembre 2013

L'ombra del vento-Carlos Ruiz Zafòn


Titolo originale: La sombra del viento

Autore: Carlos Ruiz Zafòn

Genere: romanzo,thriller

Data di pubblicazione: 2001

Lingua originale: spagnolo

Valutazione :4/5










"I libri perduti nel tempo, vivono per sempre, in attesa del giorno in cui potranno tornare nelle mani di un nuovo lettore, di un nuovo spirito."






"L'ombra del vento" è un romanzo del 2001 scritto da Carlos Ruiz Zafòn.

E' una mattina del 1945 quando un modesto libraio conduce il proprio figlio undicenne,Daniel Sempere, al Cimitero dei Libri Dimenticati:un luogo dove centinaia di libri vengono salvati dall'oblio del dimenticatoio.
Daniel si imbatte in un romanzo intitolato "L'ombra del vento" di un misterioso autore che si fa chiamare Juliàn Carax.
Inizia così un'emozionante indagine sull'identità di questo autore fra intrighi amorosi,economici e alimentati dalla presenza di un misterioso personaggio "senza volto" che si fa chiamare Lain Coubert ed è intenzionato a bruciare tutti i romanzi di Carax.

Il romanzo si presenta come una delle opere più belle degli ultimi 15 anni e ha tutte le carte in regola per esserlo.
La trama è fluida e appassiona il lettore fin dalle prime pagine e il tutto è aiutato dalla presenza dell'elemento misterioso che è la chiave del romanzo.
E così fra la voglia di sapere chi in realtà era Juliàn Carax e quella di scoprire qualcosa in più su Lain Coubert si arriva alla fine del romanzo dove i colpi di scena non mancano.
I personaggi sono moderni,studiati perfettamente nei loro comportamenti e accuratamente collocati nel contesto storico-culturale dell'epoca.
Fin dall'inizio si puo' notare la somiglianza fra Juliàn Carax e Daniel Sempere.
Entrambi sono scrittori innamorati di due donne che possono essere riconosciute l'una con l'altra,Beatriz Aguilar e Penelope Aldaya.
Ritengo che il momento di massima somiglianza fra i due personaggi raggiunga l'apice proprio quando Beatriz scambia Daniel per Juliàn.
Da lì in avanti le vite dei due protagonisti prenderanno due strade completamente differenti.

Due personaggi da contrapporre sono Fermìn e l'ispettore Javier Francisco Fumero.
Il primo è un ex repubblicano che con la fine della guerra civile ha perso tutto e diventerà aiutante nella libreria dei Sempere.
Il secondo è lo spietato e senza scrupoli capo della Squadra Criminale di Barcellona.
La sua cattiveria e la sua sete di sangue sono le conseguenze di un'infanzia travagliata e triste.
Javier Francisco Fumero ha avuto la sua gloria proprio durante la Guerra Civile passando da una fazione all'altra ed eliminando tutti i suoi oppositori.

Il romanzo è ambientato nella Barcellona del dopoguerra sotto il governo di Francisco Franco.Una città dove il ricordo della Guerra Civile è ancora vivo e rievocato nella narrazione dalle vicende di un giovane Juliàn Carax.

Consiglio assolutamente di leggere "L'ombra del vento" e vi assicuro che non la dimenticherete mai.
Spero che questa recensione vi sia stata utile e vi mando tanti saluti :)
                                                                                                           -Kevin-

2 commenti:

  1. Si si ^^ la storia di Daniele non ce la dimenticheremo mai, noi che l'abbiamo letto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La storia di Daniel,quella di Fermin,quella di Juliàn Carax(il mio personaggio preferito *_____*) e anche quella terribile ma affascinante di Fumero difficilmente verranno dimenticate.
      Mi auguro solo che questo meraviglioso libro non venga rovinato da un anonimo film(Eragon insegna) :)

      Elimina