lunedì 30 dicembre 2013

Colpa delle stelle - John Green


Titolo: Colpa delle stelle

Titolo originale: The Fault in Our Stars

Autore: John Green

Data pubblicazione: 2012

Valutazione: 5/5


"Ma è nella natura delle stelle essere avverse, e Shakespeare non si è mai sbagliato tanto come quando fece dire a Cassio “La colpa, caro Bruto, non è nelle nostre stelle / ma in noi stessi.” Facile a dirsi quando si è un romano patrizio (o Shakespeare!), ma c'è invece colpa in abbondanza da trovare nelle nostre stelle."



Da questo film è stato tratto l'omonimo film di Josh Boone del 2014 (recensione)



Non vorrei dilungarmi troppo sulla trama di questo capolavoro di John Green conosciutissimo, ma credo che un breve ma significativo riassunto sia più che necessario


Hazel Grace ha sedici anni ed è riuscita, tre anni prima delle vicende narrate, a sfuggire ad un cancro alla tiroide grazie a dei farmaci sperimentali. La sua vita è rimasta profondamente segnata da tutto questo.


La ragazza trascorre ormai la sua vita in casa, nella sua camera, e i suoi genitori la incoraggiano a stringere alcune amicizie. La costringono, però, a frequentare un gruppo di supporto per malati di cancro. In uno di questi incontri conosce Augustus Waters, un affascinante diciassettenne privo di una gamba a causa di un osteosarcoma. 


Da quell'incontro inizierà una trasformazione di Hazel. Inizierà a scambiare sms Augustus "Gus" e a discture con lui a proposito del suo libro preferito "Un'imperiale afflizione". Hazel ha letto e riletto quel volume centinaia di volte ma ogni volta che termina la lettura, rimane sempre dubbiosa e piena di domande sul futuro dei diversi protagonisti.


Gus decide, allora, di esprimere il suo ultimo Desiderio insieme a Hazel, ovvero quello di recarsi ad Amsterdam per incontrare lo scrittore Peter Van Houten e per avere finalmente delle risposte a mille interrogativi. Prima del viaggio, però, Hazel allontana da sè Gus poichè, leggendo i messaggi per una ragazza morta per il cancro, realizza di essere una 'granata' pronta ad esplodere ed a ferire tutti coloro che si trovano intorno a lei. Ma dopo aver consultato il suo medico, la ragazza decide di partire alla volta della capitale olandese in compagnia della madre e di Gus. 
Questo viaggio, non solo le farà conoscere meglio Augustus, ma se stessa. 


Devo confessare che "Colpa delle stelle" è il primo romanzo di John Green che leggo. Ne ho sentito parlare moltissimo sia sui blog che sulle riviste, social network ecc. Esso è sempre stato lodato in tutte le recensione e in tutti i commenti che ho avuto la fortuna di leggere. Insomma, Hazel e Gus sono state due delle migliori scoperte di questo 2013, giunto ormai quasi al termine. 


"Colpa delle stelle" è un libro che fa ridere, sorridere, piangere ed infine riflettere: è un vero e proprio mix di sentimenti nella giusta proporzione tra loro. Lo stile di Green non fa altro che rendere ancora più interessante ed incisiva la storia, indagando le emozioni e i pensieri di questi giovani ragazzi.


Una lettura consigliatissima a tutti voi ;)


-[ Fede

1 commento:

  1. questo libro mi è sempre sembrato molto interessante e ho nonato che lo hanno apprezzato quasi tutti...sfortuna che nella libreria del mio paese non è mai arrivato -.-', comunque ho intenzione di leggerlo quindi lo farò sicuramente.
    Ad ogni modo, bella recensione e ti auguro un felice 2014:D

    RispondiElimina