mercoledì 6 novembre 2013

Il profumo delle foglie di limone-Clara Sanchez




Titolo originale: Lo que esconde tu nombre

Autore:Clara Sanchez

Genere: thriller ,psicologico

Anno di pubblicazione: 2010

lingua originale: spagnolo

VALUTAZIONE: 3,5/5









"Le cose importanti sono quelle che poi ti rimangono involontariamente in testa. Una giornata di sole, un buon pranzo, una passeggiata al tramonto. Raquel aveva ragione, finché il tempo non passa non sai cosa è stato importante nella tua vita." (Da "Il profumo delle foglie di limone"-Clara Sanchez)






Sandra è una ragazza trentenne,senza lavoro e in preda ad una crisi esistenziale.
Non sa cosa fare della propria vita e porta in grembo il figlio di un uomo che non ama.
Decide di passare qualche giorno di vacanza a Dianium, una località marittima dove la sorella possiede una casa.
Durante una mattinata in spiaggia Sandra sviene ma viene tempestivamente soccorsa da due signori anziani che diranno di chiamarsi Karin e Frederik Christensen.
In poco tempo nasce un'amicizia profonda fra i vecchietti e la ragazza che verrà considerata da loro come una nipote. I Christensen la accolgono in casa loro e le fanno conoscere tutti i loro amici, fra cui Alberto del quale Sandra si innamora.
Tutto procede a meraviglia fino a quando la giovane non conosce Juliàn, un anziano sopravvissuto ai campi di concentramento che cerca e scova tutti i criminali nazisti che dopo la Seconda Guerra Mondiale si sono nascosti al mondo.
L'anziano aprirà gli occhi alla ragazza: Karin e Frederick sono due criminali nazisti che sono riusciti a nascondersi al mondo e stanno tramando qualcosa per ritornare al loro passato.

La storia ci viene narrata seguendo i punti di vista di Sandra e Juliàn ed è in prima persona.
Cio' fa sì che il lettore possa cogliere ogni sensazione,sospetto e sentimento dei personaggi che rendono la narrazione poco scorrevole ma mai noiosa.
Valentina, una grandissima fan di questo blog, mi ha fatto notare come la Sanchez abbia sottolineato eccessivamente i sentimenti amorosi fra Sandra e Alberto.
Non posso che essere d'accordo su questa affermazione aggiungendo che tutto è andato a discapito del finale un po' troppo affrettato e precipitoso.
La traduzione italiana del titolo lascia un po' perplessi i lettori poiché non c'entra nulla con il succo della storia.
A mio parere una persona che entra in una libreria e vede il romanzo che si intitola "Il profumo delle foglie di limone" difficilmente lo assocerà ad una storia che parla di segreti, nascondigli e nazismo.
Sarebbe stato più opportuno tradurre il titolo dallo spagnolo "alla lettera" oppure cercarne uno che avesse a che fare con il succo del racconto.

Consiglio questo romanzo a tutti coloro che cercano qualcosa di diverso da leggere.
Spero che questa recensione vi sia stata utile. Vi mando tanti saluti :)
                                                                                              - Kevin-

Nessun commento:

Posta un commento