martedì 5 novembre 2013

Angeli e demoni-Dan Brown


Titolo originale: Angels & demons

Autore: Dan Brown

Genere: romanzo, thriller

Anno di pubblicazione: 2000

Lingua originale: inglese

VALUTAZIONE: 3/5








"La Scienza mi dice che deve esserci un dio,la mente che

non lo comprendero' mai,e il cuore che non sono tenuta a 

farlo"






"Angeli e demoni" è il secondo romanzo thriller scritto da Dan Brown.

Robert Langdon, un professore universitario americano di simbologia, viene contattato dal CERN per indagare  sull'assassinio di Leonardo Vetra, un sacerdote/scienziato che lavora presso l'istituto.
L'omicida ha rubato un contenitore di antimateria che se staccato dalla sua batteria esploderebbe in 24 ore.
L'omicidio porta la firma degli Illuminati: una setta dedita alla verità scientifica perseguitata e distrutta dalla Chiesa nel corso della storia.
il professore, aiutato da Vittoria Vetra, la figlia adottiva dello scienziato, parte per un viaggio nel Vaticano dove è in corso il Conclave per l'elezione del nuovo pontefice.
La Santa Sede è pero' in fermento a causa del rapimento dei quattro cardinali dati per favoriti alla successione al soglio di Pietro.
Langdon, fra misteri, simboli occulti, chiese e piazze della Roma passata e odierna, giungerà ad una verità ben più che sconvolgente: è in gioco la sopravvivenza della Chiesa e dei fedeli accorsi nella piazza.

Il tema principale presente nel libro è il conflitto fra Scienza e Religione.
Il ritratto della Chiesa non puo' essere più drammatico: un'istituzione plurimiliardaria in piena crisi spirituale, che ha bisogno di una guida forte e carismatica in grado di condurla nel suo cammino.
Il miglior modo per mostrare al mondo la sua debolezza e portarla ad un passo dalla distruzione è quello di toglierle un futuro, rapendo e uccidendo i cardinali più propensi a portarla ad una rinascita.

La trama è ricca di colpi di scena,veloce e scorrevole che rendono il romanzo piacevole da leggere.
Una falla del libro potrebbe essere trovata nella moltitudine di informazioni politiche,storiche e scientifiche errate.
Un romanzo, oltre a lasciare nel lettore una traccia indelebile, deve essere in grado di insegnare qualche cosa che vada oltre la morale. E' impensabile infatti modificare un fatto storico per conciliare al meglio la trama.

Consiglio questo libro a tutti coloro che hanno voglia di rimanere rapiti dall'azione ma sconsiglio caldamente di considerare certamente attendibile qualsiasi nozione storico/politica.
Spero che questa recensione vi sia stata utile,vi mando tanti saluti e a presto. :)
                                                                                                        - Kevin-

Nessun commento:

Posta un commento