venerdì 15 novembre 2013

Allegiant - Veronica Roth

TITOLO: "Allegiant"

AUTORE: Veronica Roth

DATA PUBBLICAZIONE: 2013 USA (2014 Italia)

VOTO: 5/5

Clicca qui per la recensione di:
Divergent
Insurgent




<<They told us what to believe.>>








"Allegiant" si può definire come uno dei libri più attesi di tutto il 2013. Migliaia e migliaia, anzi, milioni di lettori hanno aspettato fedelmente la pubblicazione del terzo ed ultimo capitolo della saga di "Divergent". Questa trilogia, infatti, cattura letteralmente il lettore trasportandolo al fianco dei protagonisti Tris Prior e Tobias Eaton, vivendo, così, ogni singolo attimo, ogni minimo dettaglio delle loro avventure.

In questo ultimo romanzo, tutti i personaggi compiono un percorso di maturazione: Tobias, mentre cerca la sua strada, trova soluzioni poco sensate e distruttive; Tris deve affrontare suo fratello, e traditore, Caleb, uno dei pochi membri della sua famiglia rimasti; Christina, dopo aver conosciuto il significato del perdono, cresce al fianco dei suoi amici. Anche Uriah e Peter devono capire il loro destino e trovare dei nuovi obiettivi per la loro vita, dopo che essa è stata sconvolta da alcune incredibili motizie.

Sin dal primo capitolo, che inizia esattamente dove era finito "Insurgent", si capisce quale sarà una delle tematiche di "Allegiant": cosa è giusto e cosa è sbagliato? E chi ha al potere e il diritto di giudicare? La Roth suggerisce, in questo modo, una riflessione tutt'altro che banale. Le certezze degli abitanti di Chicago, dopo la fine della divisione in fazioni, vengono messe in discussione da un video di una donna che si presenta come Edith Prior. Tris capisce che il suo compito è quello di raggiungere il confine della città per scoprire cosa la aspetta fuori. Fuggendo dalla dittatura instaurata dagli Esclusi guidati da Evelyn, la giovane Intrepida apre le porte di un mondo completamente nuovo e pieno di contraddizioni. Natura e manipolazione si confondono dando saggiamente un nuovo spunto ponendo un interrogativo su come debba essere usata la tecnologia nel campo della genetica.

Il libro si presenta sicuramente molto diverso dai due precedenti soprattutto grazie alla diversa strategia narrativa. Alternatamente, si susseguono capitoli dal punto di vista di Tris e Tobias. Scelta ottimma della Roth che riesce a coinvolgere ancora di più i lettori lasciando capire i sentimenti e i pensieri dei due protagonisti. Non si può dire molto altro perchè ogni minima cosa è uno spoiler, di sicuro non gradito agli amanti della saga. Unica cosa: preparate i fazzoletti!

E come sempre, al termine di una serie che ci ha accompagnati per mesi e anni, si percepisce quel vuoto, quel silenzioso "e ora che faccio?". Sicuramente si attende con ansia l'uscita, prevista a marzo 2014, dell'adattamento cinematografico di "Divergent". Non limitiamoci però a questo! Un tuffo tra le pagine della trilogia ci riporterà al fianco dei nostri amati personaggi, o meglio, amici e compagni di avventure che, ogni volta che lo vorremo, potremo ritrovare.

Buona lettura a tutti voi :)

-[ Fede

Nessun commento:

Posta un commento